(ANSA) – ROMA, 04 AGO – La Cina ha accusato gli Stati Uniti di “totale intimidazione” dopo che il presidente Donald Trump ha fatto pressioni per la vendita dell’app cinese Tiktok ad un’azienda Usa. “E’ un’azione che va contro i principi del mercato e quelli di apertura, trasparenza e non discriminazioni del Wto”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin. (ANSA).
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui