(ANSA) – TEHERAN, 26 OTT – “I musulmani sono le prime vittime del culto dell’odio, rafforzato dai regimi coloniali ed esportato dai loro clienti. Insultare 1,9 miliardi di musulmani – e le loro figure sacre – per gli orrendi crimini di estremisti di questo tipo significa abusare della libertà di parola. Ciò aumenta soltanto l’estremismo”. Lo ha scritto su Twitter il ministero degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, in riferimento alla difesa da parte del presidente francese Emmanuel Macron delle vignette su Maometto di Charlie Hebdo e alle polemiche sul presunto “separatismo islamista” in Francia.
    (ANSA).
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui