(di Mauretta Capuano) (ANSA) – ROMA, 21 NOV – ‘L’Arminuta’ (A Girl Returned) di Donatella Di Pietrantonio, ‘Il dio delle piccole cose’ (The God of Small Things) di Arundhati Roy, ‘L’amante’ (The Lover) di Marguerite Duras , ‘Gli anni’ (The Years) di Annie Ernaux, ‘L’isola di Arturo’ (Arturo’s Island) di Elsa Morante e ‘Lessico familiare’ (Family Lexicon) di Natalia Ginzburg. Sono tra i 40 grandi libri scritti da donne consigliati da Elena Ferrante. La misteriosa scrittrice della saga bestseller dell’Amica Geniale (e/o), diventata una serie tv di Saverio Costanzo, e di tanti altri romanzi di successo come ‘L’amore molesto’, ha curato questa selezione di titoli di grandi autrici italiane e straniere per Bookshop.org, una libreria online, attiva dal 2020 negli Stati Uniti e nel Regno Unito, nata per supportare economicamente le librerie indipendenti. “Storie di donne con due piedi, e qualche volta uno, nel XX secolo”. Così la Ferrante presenta ai lettori la selezione di titoli, tutti disponibili nel catalogo della piattaforma. Un contributo a favore della promozione della lettura e delle iniziative a tutela delle librerie indipendenti, ma soprattutto una preziosa guida per orientarsi nel mondo della grande letteratura scritta dalle donne.
    Ci sono le Premio Nobel per la Letteratura Nadine Gordimer con il suo ‘Il conservatore’ (The Conservationist), Doris Lessing con ‘Il quinto figlio’ (The Fifth Child), Toni Morrison con ‘Amatissima’ (Beloved) e Alice Munro con il suo ‘Uscirne vivi’ (Dear Life: Stories). E poi Elizabeth Strout e il suo ‘Olive Kitteridge’, Margaret Atwood della quale la Ferrante consiglia ‘L’assassino cieco’ (The Blind Assassin), vincitore del Booker Prize e dell’Hammett Prize nel 2000, ‘Cassandra’ (Cassandra: A Novel and Four Essays) di Christa Wolf e Memorie di Adriano (Memoirs of Hadrian) di Marguerite Yourcenar.
    Tra le autrici italiane anche Anna Maria Ortese con ‘Il mare non bagna Napoli’ (Neapolitan Chronicles) e Michela Murgia con Accabadora. (ANSA).
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui