Anche Verona aderisce alla campagna regionale di prevenzione anti Covid dedicata ai più giovani. I ‘tamponi dello spritz’, così ribattezzati dal presidente Luca Zaia, in quanto rivolti principalmente ai ragazzi che frequentano i locali delle piazze cittadine, domani saranno disponibili in piazza Erbe, dove i volontari del gruppo Alpini della Protezione Civile allestiranno due tende di circa 20 metri quadrati ciascuna, una in cui sarà effettuato lo screening e l’altra dotata della strumentazione necessaria per processare i tamponi in pochi minuti. I test saranno gratuiti e su base volontaria, disponibili nella fascia oraria tra le 16 e le 18.30 circa. “Questo progetto – ha spiegato il sindaco Federico Sboarina – è fortemente voluto dalla Regione Veneto nei luoghi più frequentati delle varie città, vede insieme il Comune e l’ Azienda Ospedaliera universitaria integrata di Verona e punta all’individuazione di eventuali contagiati asintomatici, soprattutto tra i ragazzi trai 18 e i 25 anni”. Tuttavia i punti allestiti in piazza Erbe saranno aperti a chiunque voglia controllare il proprio stato di salute in relazione al virus.
    Ad effettuare i tamponi di terza generazione saranno medici specializzandi della Clinica di Malattie Infettive del Policlinico di Borgo Roma. 
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui